Catalogo

  • Logo Bartolini
  • Logo SDA
  • Logo MasterCard
  • Logo Visa

Sistemi efficienti di utenza, finalmente pubblicata la delibera

Sistemi efficienti di utenza, finalmente pubblicata la delibera

L'Autorità per l'energia elettrica e il gas ha approvato ladelibera 578/2013/R/eel sulla “regolazione dei servizi di connessione, misura, trasmissione, distribuzione, dispacciamento e vendita nel caso di sistemi semplici di produzione e consumo”.

La delibera era attesa dal 2008 e regolamenta anche un sottoinsieme dei Sistemi Semplici di Produzione e Consumo (SSPC) verso il quale c'è molto interesse: i Sistemi efficienti di utenza  o SEU, ovvero sistemi alimentati da impianti a fonti rinnovabili o di cogenerazione ad alto rendimento con potenza fino a 20 MWe, gestiti da un solo produttore, anche diverso dal cliente finale, direttamente connessi tramite un collegamento privato all’unità di consumo di un solo cliente finale e realizzati all’interno di un’area di proprietà o nella piena disponibilità cliente stesso.

La delibera regola dunque l'autoconsumo per impianti di dimensioni maggiori di quelle che permettono di accedere allo scambio sul posto (quindi oltre i 200 kWe) e indica le modalità con cui un produttore può installare un impianto alimentato da fonti rinnovabili (o di cogenerazione) sulla proprietà di un certo utente e vendere direttamente a questo l’energia elettrica che l’impianto produce.

L’Autorità con la delibera stabilisce come  questi sistemi di produzione/consumo si debbano interfacciare con la rete pubblica e come verranno pagati i corrispettivi di trasporto, dispacciamento, distribuzione e misura dell’energia elettrica a seconda delle molteplici configurazioni impiantistiche che si possono presentare. Ad esempio, il rapporto con un venditore da cui acquistare l’energia elettrica residua necessaria a coprire i consumi dell’utenza può essere gestito dal cliente finale, dal produttore o da un soggetto terzo. Allo stesso modo può essere gestita in maniera differente la vendita dell’energia eventualmente prodotta in eccesso dagli impianti di generazione e immessa in rete. L’Autorità ha inoltre previsto cosa debba essere fatto nel caso di morosità di un cliente finale.

I SEU (e i SEESEU, cioè sistemi equivalenti ai SEU) pagheranno oneri di rete e di sistema solo sull’energia prelevata dalla rete pubblica, come previsto dalla legge che li istituisce, la 115 del 2008. I rimanenti SSPC, invece, pagheranno anch’essi gli oneri di rete (tariffe di trasmissione e distribuzione) solo sull’energia prelevata dalla rete (e in base alle caratteristiche della connessione), ma gli oneri di sistema saranno ricaricati anche sulla parte di energia elettrica consumata dietro al contatore.